ISCRIZIONI 2018-2019 SCUOLA INFANZIA - NIDO "LE COCCINELLE" - SEZ. PRIMAVERA SCUOLA APERTA AI GENITORI SABATO 13 GENNAIO E SABATO 20 GENNAIO 2018 dalle ore 9.30 alle ore 12,30. E' possibile visitare la scuola dal lunedì al venerdì ore 9,30-11,30

Home ATTIVITA' Attività Genitori

I genitori sono partecipi dell'attività scolastica attraverso i seguenti Organi Collegiali:

l'ASSEMBLEA GENERALE, l'ASSEMBLEA DI SEZIONE, il CONSIGLIO DI INTERSEZIONE o d'ISTITUTO e LA COMMISSIONE MENSA.

L'ASSEMBLEA: è un momento importante nella gestione della scuola, in cui la comunità educante è chiamata a confrontarsi sui criteri educativi scelti e sui mezzi più idonei per realizzarli.

L'ASSEMBLEA GENERALE è l'assemblea dei genitori di tutti i bambini frequentanti la scuola; viene indetta all'inizio dell'anno scolastico per la presentazione dell'organizzazione della scuola e delle linee guide della programmazione.

L'ASSEMBLEA DI SEZIONE è costituita dai genitori, dalla Coordinatrice e dagli operatori di una sezione scolastica; è convocata dalla Coordinatrice in accordo con le insegnanti e su richiesta dei genitori (3/5 della totalità). Si riunisce all'inizio dell'anno scolastico per offrire un apporto costruttivo all'elaborazione del piano di lavoro e delle attività di sezione; in seguito si riunisce per la verifica dell'attività svolta o quando qualche problema specifico lo richieda. L'Assemblea di sezione ha in particolare il compito di realizzare la continuità tra scuola e famiglia.

All'inizio di ogni anno scolastico i genitori della prima sezione, riuniti in assemblea, eleggono il proprio rappresentante presso il Consiglio di Intersezione, che resta in carica per tutto il ciclo scolastico. Se il rappresentante di una delle sezioni si dimette, i genitori ne eleggono uno nuovo nella prima assemblea di sezione. Al Rappresentante di ogni classe i genitori debbono far riferimento per esporre problemi o richieste, che verranno valutati dal Consiglio di Intersezione. Il personale insegnante è disponibile per colloqui con i genitori, di norma almeno due volte all'anno o in qualsiasi momento si ravvisi un'urgenza reale.

IL CONSIGLIO DI INTERSEZIONE: è composto dal legale responsabile o suo delegato, da una rappresentante delle insegnanti delle singole sezioni, da un rappresentante per sezione dei genitori, dalla coordinatrice didattica.

Esperti o persone qualificate circa i problemi dell'infanzia e della scuola, possono temporaneamente partecipare al Consiglio di Intersezione, su invito del Consiglio di Intersezione o del Comitato di Gestione.

Il Consiglio di Intersezione si rinnova annualmente ed elegge al proprio interno un Presidente e un Segretario. Se uno dei membri decade o si dimette, viene sostituito da un altro, eletto dall'Assemblea di pertinenza.

Il Consiglio di Intersezione si riunisce in seduta ordinaria almeno ogni 3 mesi ed in seduta straordinaria tutte le volte che la Coordinatrice o la componente docente o quella dei genitori (almeno 3/5 della totalità), ne facciano richiesta. Le sedute ordinarie sono convocate dal Presidente, d'intesa con la Coordinatrice con un preavviso di 5 giorni. Al Consiglio di Intersezione compete:

• provvedere all'elaborazione del "Progetto educativo", seguendo le indicazioni della Fism;

• promuovere opportune consultazioni attraverso le Assemblee, per dibattere i principali problemi ed esaminare i criteri adottati circa il funzionamento della scuola;

• tenere i rapporti con il Consiglio Scolastico Distrettuale;

• formulare proposte per scambi e confronti culturali con altre scuole materne ed istituti presenti nel territorio;

• tenere rapporti con la scuola elementare, anche con i momenti di confronto della didattica adottata, finalizzati alla continuità tra i due ordini di scuola;

• formulare proposte al Comitato di gestione ed al Collegio delle docenti per la formazione delle sezioni;

• proporre gli interventi formativi a livello socio-psico-pedagogico e la consultazione di esperti per casi specifici;

• collaborare con gli operatori del servizio psico-medico-sociale presenti nel territorio;

• esaminare i problemi connessi con la vigilanza sanitaria;

• proporre iniziative per l'educazione permanente degli operatori e dei genitori;

  • si esprime su scelte di carattere economico necessarie per mantenere il buon funzionamento della Scuola e la qualità del servizio.  

La COMMISSIONE MENSA è l'organismo deputato alla verifica della qualità di servizio di refezione scolastica. La Scuola Agazzi lo ha appaltato alla CIR che è responsabile dell'approvvigionamento e dell'erogazione dei pasti secondo protocolli predisposti dall'ASL. Attraverso la Commissione viene assicurata la partecipazione degli utenti al funzionamento e al miglioramento del servizio. La Commissione Mensa è composta da :

• Un genitore eletto per ogni sezione e che frequenti il corso di formazione promosso dall'ASL. La frequenza rilascia titolo non soggetto a scadenza;

• Due rappresentanti del corpo docente della Scuola;

• Una cuoca;

• Un responsabile del controllo HACCP.